Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘gruppo amici bernardino’ Category

DISCUTERE SULLE SFIDE CONTEMPORANEE DELLA FEDE CRISTIANA

«Non sapete interpretare i segni dei tempi?». Questa domanda impegnativa di Gesù (cfr Matteo 16,3 e Luca 12,56) sarà il titolo e il tema generale del secondo convegno del “chiccodisenape”.
L’incontro avverrà sabato 29 maggio 2010 presso la parrocchia Patrocinio di san Giuseppe in via Baiardi 4 (raggiungibile con le linee urbane: 1, 17, 18, 34, 35, 42, 74), dalle 9.30 alle 17.00
L’incontro non è solo un occasione di incontro per i partecipanti dei vari gruppi ecclesiali della rete di “chiccodisenape” perché è aperto alla partecipazione di tutte le persone appassionate per la chiesa.

L’iniziativa “chiccodisenape” (il più piccolo dei semi, immagine evangelica del Regno di Dio seminato nel mondo) è nata nel 2007 nello spirito che vivificò il Concilio Vaticano II, spirito di partecipazione, di espressione e di responsabilità laicale del popolo di Dio in ascolto della Parola di vita.
Hanno promosso e proseguito l’attività (convegni locali e nazionali, occasioni di riflessione e di preghiera, documenti su problemi morali e sulla missione propria della chiesa) laici e presbiteri accomunati dall’attenzione per la chiesa e per il suo servizio evangelico nel mondo, e dal desiderio di creare le condizioni per una vera comunione che accetti le diversità e la franchezza dei rapporti.

Il convegno del 29 maggio vedrà, dopo una presentazione del programma e un momento di preghiera, una relazione sul tema generale, tenuta da Elmar Salmann, monaco benedettino e docente presso il Pontificio Istituto Sant’Anselmo e la Pontificia Università Gregoriana, seguita dal lavoro dei partecipanti in sette laboratori, coordinati da un esperto:
1. Il pluralismo e l’opinione pubblica nella chiesa [Marta Margotti]
2. L’ecumenismo e il dialogo interreligioso [Maria Adele Roggero]
3. La Parola [Germano Galvagno]
4. Il rinnovato interesse per la religione e la spiritualità [Oreste Aime]
5. La resistenza all’ingiustizia, alle oppressioni e alle guerre [Stefano Tassinari]
6. Presente e futuro del ministero [Roberto Repole]
7. La religione del corpo [Paolo Mirabella]

Per ognuna di queste tematiche i partecipanti sono invitati a collaborare per riconoscere insieme i segni dei tempi, sia positivi che negativi, e quindi a individuare i problemi che è nostro compito affrontare in questo momento storico, nella chiesa locale e universale.

Nel pomeriggio, una tavola rotonda e una discussione assembleare valuterà le tracce risultanti dai laboratori. L’intervento di Armando Matteo, Assistente Nazionale della FUCI e docente presso la Pontificia Università Urbaniana e l’ Istituto Teologico Calabro, raccoglierà e lancerà le proposte e gli stimoli risultanti dai lavori della giornata.

Come all’inizio, così alla fine dell’incontro un momento di preghiera raccoglierà gli spiriti davanti al Signore nei propositi e nelle prospettive per rispondere alla sua domanda di responsabilità evangelica e di servizio al mondo, nel tempo difficile che ci è dato.

È gradito, per motivi organizzativi, che chi intende partecipare lo segnali alla segreteria organizzativa (antonio.gorgellino@gmail.com – 3922523639).

Per informazioni: chiccodisenape@gmail.com – 3397635871.

Read Full Post »

 

Segnaliamo la partecipazione di un altro gruppo che si unisce al cammino che abbiamo intrapreso.

E’ un gruppo di laici che, partendo da un esperienza giovanile comune nella seconda metà degli anni 70 e primi anni 80  (movimento eucaristico giovanile), continua da 25 anni a riunirsi settimanalmente per un momento di preghiera, lectio divina, e revisione di vita.

Il gruppo ha lo scopo di creare uno spazio in cui poter condividere la propria esperienza di credenti, impegnati e non in altre realtà ecclesiali (parrocchie, movimenti, ecc.). In alcuni momenti della loro storia hanno avuto la fortuna di condividere il cammino con padre Bernardino Pozzi.  Negli ultimo anni, da quando è mancato padre Bernardino, si incontrano solo come laici.

Hanno accolto con molto interesse l’iniziativa del “chicco di senape” e approfondiranno la scheda A nella speranza di poter dare un piccolo contributo. Inoltre la loro storia ed esperienza di gruppo potrebbe contribuire alla scheda C.

Come nome del gruppo, non avendone uno, hanno proposto di indicare “Gli amici di Bernardino” in memoria di una persona che ha condiviso con loro il camino, e ora non c’è più.

Augurando anche a loro buon lavoro, invitiamo gli amici di “Chicco di senape” a seguire con attenzione il blog, dove presto daremo notizie dettagliate del prossimo appuntamento in cui potremo incontrarci, verificare insieme la strada percorsa e valutare le tappe future.

Read Full Post »